close
Internet

Il piacere di dirlo in segreto

speak-freely

Con il boom tecnologico e la conseguente esplosione dell’uso di internet, ed in particolare dei Social Network, si è un po’ perso il concetto di anonimato e di privacy.

socialAl giorno d’oggi infatti basta fare un giro sui propri account social per scoprire tutte le abitudini, gusti ed attività dei propri amici on-line: Instagram, Twitter, Facebook, Google Plus, tutti quanti si sono introdotti nella nostra vita privata e personale, ed hanno fatto sì che noi la rendessimo pubblica, mettendoci il nostro nome e la nostra faccia, trasformando così i nostri account online in un vero e proprio specchio della nostra vita, uplodata su internet, dove chiunque può avervi accesso, eliminando quindi completamente la nostra privacy.

Proprio per venire incontro alla necessità di ritrovare la nostra privacy e di poter esprime i propri pensieri anonimamente, due ex dipendenti di Google hanno ben pensato di creare Secret, un nuovo Social Network in cui tutto è anonimo.

secretLo slogan di Chrys Bader e di David Byttow, i due creatori dell’app, è “speak freely”, ovvero parla liberamente, infatti, una volta scaricata l’app e dopo aver concesso l’accesso alla propria rubrica telefonica, si potranno pubblicare messaggi in totale segretezza e visualizzare su una bacheca tipo quella di Facebook le frasi scritte da vostri amici o dagli amici di amici, senza però poter scoprire chi di loro ha scritto quel messaggio.

In questa maniera è facile trovarsi in bacheca molti messaggi di gossip e di pettegolezzi, come di chi ha tradito la propria ragazza o di chi ha un segreto personale che vuole svelare, anche se solamente in maniera anonima.

Per ora si può accedere a Secret solo in U.S.A. e solamente tramite un app disponibile per sistemi operativi Ios, ma verrà fornita ben presto anche per gli utenti Android e Windows e sarà resa disponibile anche per l’Europa ed il resto del mondo.

anonimoSecret non è il primo portale internet che si basa sull’anonimato dei suoi utenti, si fondano su questa caratteristica infatti anche i già famosi Ask.fm e Whisper, ma a differenza loro, questa nuova app non permette di mandare dei messaggi ad una singola persona, ma solo di pubblicarli nella bacheca visibile a tutti i tuoi amici.

Questo aspetto che differenzia Secret dagli altri Social anonimi risulta essere di grande importanza per i due creatori, poiché con ciò vogliono evitare che la loro creazione sia usata in malo modo, ovvero sfruttando l’anonimato per poter offendere e denigrare altri utenti, cosa che a volte può portare ad effetti molto negativi, come, nei casi estremi, al suicidio, proprio come è successo per alcuni utenti degli altri siti anonimi.

Tags : privacysecretsocial mediasocial network

Lascia un Commento


Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /home/customer/www/unocomunica.com/public_html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 492