close
Mobile

Rivoluzione App nel mondo iperconesso

app-rivoluzione

Il biglietto dell’autobus potrebbe diventare un oggetto per collezionisti, a Bergamo basta un telefono per salire sul pullman e pagare il biglietto di viaggio, lo stesso vale per la sosta.

La app dei trasporti pubblici doveva partire in sordina e invece il sistema ha avuto un boom di contatti.

Il direttore dell’azienda trasporti di Bergamo non nasconde la sua soddisfazione per il successo della app, che alla sua prima settimana di utilizzo è stata scaricata da oltre 2000 utenti.

Se volessimo visitare il Louvre potremmo utilizzare un altro servizio, Wanderio, studiato per pianificare il viaggio, dai mezzi pubblici agli aerei, in Italia e all’Estero.

Intervistata la responsabile del progetto Wanderio dice che la difficoltà sta nell’aggregare tutti i dati, il valore del loro servizio è proprio nella tecnologia che è stata utilizzata, un algoritmo in grado di gestire in tempo reale tutte le informazioni a disposizione.

Una app per esempio consente di mettersi in coda negli uffici pubblici del comune di Roma.

Un’altra funziona invece come guardia del corpo virtuale e attiva un allarme in situazioni di pericolo, ma con un tocco si possono prenotare bici, auto e ristoranti, 24 ore su 24.

Iphone o Android poco conta, tutti i dispositivi mobile ormai sono carichi di app, di tutti i tipi e per tutti gli usi.

Si conta che il mercato delle app nel mondo raggiungerà numero esorbitanti, con una sempre maggiore richiesta da parte degli utenti e tante nuove possibilità di lavoro.

Un’esistenza iperconnessa forse non migliora la vita ma sicuramente la semplifica.

Lascia un Commento