close
InternetMobile

Vine Kids, il social dei video per bambini

vine-kids

Sarà ormai nota a tutti Vine, la famosa App di proprietà di Twitter, che serve a girare, montare e condividere in tempo reale dei brevi video della durata massima di 6 secondi.

Quest’app gratuita, in commercio da ormai 2 anni, ha riscosso un notevole successo, e proprio un dipendente di Twitter, parlando con dei colleghi, ha ammesso di come sua figlia di 2 anni apprezzasse molto l’applicazione, estraniando poi il suo desiderio di una piattaforma del genere, ma più adatta ai bambini dell’età di sua figlia.

Così è nata l’idea di Vine Kids, un’applicazione separata da Vine, con più o meno il solito funzionamento, ma con contenuti unicamente per i bambini, in particolare quelli sotto i 5 anni di età.

vine kidsQuesto nuovo social network permette quindi anche ai più piccoli di accedere alla tecnologia, visualizzando però contenuti appropriati alla loro età.

Qui infatti troveranno brevi video animati, oppure animali e personaggi buffi, divertenti e a volte pure istruttivi.

Vine Kids è per il momento disponibile solo per i dispositivi Ios, ma a uscirà a breve pure per gli Android.

Questo è un grosso passo di Twitter verso un bacino di utenza, i bambini, spesso molto sottovalutato, anche se può risultare davvero molto importante.

Indubbiamente il ruolo della tecnologia nelle fasi di crescita dei bambini è sempre più importante, quanto sia corretto o meno mettere in mano ai più piccoli degli oggetti così altamente tecnologici è difficile dirlo.

Ci sono sicuramente pro e contro, se ne parla quotidianamente in molti studi di psicologia infantile (se ti interessa approfondire l’argomento vedi www.psicologopisa.net), come ogni cosa va controllata, un telefonino super tecnologico non può essere la soluzione per far star buoni i bambini, deve essere uno strumento per favorirne la crescita, aiutarlo ad aprirsi al mondo e a formare un proprio carattere.

Twitter come molte altre aziende investe in soluzioni sempre più adatte ai più piccoli, ma è necessario da parte dei genitori un controllo costante.

Tags : bambinisocial mediavideovine

1 Commento

Lascia un Commento