close
microsoft-2

Lo scorso 2 Febbraio, negli Stati Uniti, si è svolta la 48° edizione del Super Bowl, che come ogni anno ha visto tra i protagonisti dell’evento, oltre alle due squadre che si sono sfidate per il titolo, i vari spot pubblicitari mandati in onda in primavisione durante l’importante partita di football americano.

A sorpresa, tra le aziende che hanno scelto questo famosissimo evento sportivo come trampolino di lancio dei propri video promozionali, figura per la prima volta anche la Microsoft, che ha realizzato uno spot in cui viene mostrato come la tecnologia possa veramente aiutare le persone.

Protagonista del video è Steve Gleason, famoso ex-giocatore della NFL, che è afflitto dalla SLA, una malattia degenerativa che impedisce i movimenti della muscolatura.

Nel video dell’azienda di Redmond, viene illustrato come attraverso Surface, un prodotto della Microsoft, Steve riesca a comunicare nonostante riesca solamente a sbattere le palpebre. Oltre a questo viene fatto vedere anche un Kinect usato dai medici in una sala operatoria e come delle protesi robotiche possono sopperire alla mancanza di alcuni arti, ma anche come la tecnologia aiuti in contesti più “normali”, come ad esempio viene fatto vedere un marine che assiste tramite webcam alla nascita di suo figlio.

 

Ecco il video della Microsoft:

Lascia un Commento


Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /home/unocomunica/public_html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 447